Morti in un attacco a un convoglio Onu l’ambasciatore italiano in Congo e un carabiniere di scorta

di redazione
1 settimana fa
22 Febbraio 2021
Morti in un attacco a un convoglio Onu l’ambasciatore italiano in Congo e un carabiniere di scorta

Morti in un attacco a un convoglio Onu l’ambasciatore italiano in Congo e un carabiniere di scorta.

A Goma, nella Repubblica Democratica del Congo, si è verificato un attacco ai danni della vettura dove si trovava l’ambasciatore italiano Luca Attanasio.

Attanasio il diplomatico stato trasportato in ospedale a Goma, ma sarebbe deceduto.

Morto anche un carabiniere.

La matrice dell’attacco non è ancora chiara.

La vettura faceva padre di un convoglio della Monusco che comprendeva anche il Capo Delegazione Ue.

Massima apprensione della Farnesina che sta seguendo gli sviluppi.

E’ con profondo dolore che la Farnesina conferma il decesso, oggi a Goma, dell’Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Democratica del Congo Luca Attanasio e di un militare dell’Arma dei Carabinieri.

L’ambasciatore ed il militare stavano viaggiando a bordo di una autovettura in un convoglio della MONUSCO, la missione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per la stabilizzazione nella Repubblica Democratica del Congo.

Goma è una città situata nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo, sulla riva settentrionale del Lago Kivu a poca distanza dalla città ruandese di Gisenyi.

È il capoluogo della provincia del Kivu Nord ed ha una popolazione di 249.962 abitanti. Morti in un attacco a un convoglio Onu l’ambasciatore italiano in Congo e un carabiniere di scorta.

Clicca qui tutte le altre notizie di OndaSana.it. – Segui gli aggiornamenti “social” cliccando “mi piace” sulla pagina Facebook di OndaSana.

Temi di questo post