Il vaccino contro il coronavirus per animali arriva dalla Russia.

di redazione 2
6 mesi fa
31 Marzo 2021

Il primo vaccino contro il coronavirus per animali al mondo arriva dalla Russia.

La sua produzione in serie può essere avviata entro un mese. Il farmaco è stato chiamato “Karnivak-Kov”.

Questo è il primo e finora l’unico farmaco profilattico per Covid-19 per animali nel mondo.

Cani, gatti, volpi, visoni e altri animali hanno partecipato alle sperimentazioni cliniche del vaccino.

“I risultati degli studi ci consentono di trarre conclusioni sulla sicurezza del vaccino e sulla sua elevata attività immunogenica.

Dal momento che tutti gli animali vaccinati testati nel 100% dei casi hanno sviluppato anticorpi contro il coronavirus”, ha fatto sapere gli scienziati.

Quando l’umanità sarà protetta dal coronavirus con i vaccini, l’infezione si diffonderà agli animali da fattoria e domestici.

E quando proteggiamo l’umanità con l’aiuto di buoni vaccini entro un anno; gli animali domestici saranno infettati da quel momento nessuno si sbarazzerà dei loro amati animali domestici.

Il primo vaccino contro il coronavirus per animali può essere lanciato nella produzione di massa già ad aprile.

Ad oggi, questo vaccino è l’unico farmaco profilattico al mondo contro covid-19 destinato agli animali.

Le sperimentazioni cliniche sono iniziate nell’ottobre dello scorso anno e dovrebbe essere utilizzato in Russia e sarà venduto all’estero.

Allo stesso tempo, si nota che gli animali possono anche essere infettati da altri tipi di virus della famiglia dei coronavirus.

Il principio attivo del vaccino è l’antigene del ceppo “variante B” del coronavirus SARS-CoV-2. Il farmaco è inattivato, cioè contiene un virus “morto”.

L’immunità si forma 14 giorni dopo la seconda vaccinazione, è sufficiente, secondo gli ultimi dati, per sei mesi.

Temi di questo post