Il post dell’ex premier Conte sulla pandemia

di redazione
2 settimane fa
20 Febbraio 2021
Il post dell’ex premier Conte sulla pandemia

Il post dell’ex premier Conte sulla pandemia.

Torna a farsi vivo sui social Giuseppe Conte, il cui ultimo intervento su Facebook, prima di quello odierno, risale al 13 febbraio scorso.

Fu il post dei record, quello in cui salutò la sua esperienza a Palazzo Chigi, facendo il punto sul suo operato.

Oggi Conte ha invece voluto mandare un messaggio di vicinanza a tutti coloro che negli ultimi 12 mesi hanno lottato in prima linea per arginare la pandemia.

“In questo primo lunghissimo anno di pandemia l’Italia ha potuto contare sul sacrificio di donne e uomini che hanno combattuto in prima linea contro il Covid“, esordisce l’ex presidente del Consiglio che aggiunge:

“Sono i nostri medici, i nostri infermieri, il personale sanitario e i volontari che ogni giorno hanno lavorato senza risparmiarsi, con coraggio e dedizione, dimostrando un forte spirito di comunità”.

“Hanno salvato tante vite, hanno curato e assistito tanti malati – prosegue Conte -. Alcuni hanno pagato questo impegno con il sacrificio della propria vita.

Tutti hanno convissuto con il dolore e hanno combattuto contro la stanchezza. Ma non hanno mai abbassato la guardia né si sono mai sottratti alle responsabilità della loro missione”.

“Questa giornata l’abbiamo dedicata a loro. Perché noi non dimentichiamo. Non potremo mai dimenticare i loro sforzi e i loro sacrifici.

Non smetteremo mai di ringraziarli”, ha concluso l’ex premier. Anche in questo caso immediata la reazione di migliaia di utenti.

Oltre 250mila i like piazzati al post a circa un’ora dalla pubblicazione.

Nel frattempo molti sostenitori dell’ex numero uno di Palazzo Chigi guardano con attenzione alle sue mosse, per cercare di capire se ci sarà o meno a breve un suo rientro in prima linea sul fronte politico italiano. Il post dell’ex premier Conte sulla pandemia.

Clicca qui tutte le altre notizie di OndaSana.it. – Segui gli aggiornamenti “social” cliccando “mi piace” sulla pagina Facebook di OndaSana.

Temi di questo post