Il mistero dei vaccini nascosti di AstraZeneca scoperti dai Carabinieri nei Nas in uno stabilimento di Anagni

Le 29 milioni di dosi conservare in uno stabilimento italiano hanno irritato l'UE
di redazione 2
1 mese fa
25 Marzo 2021

Il mistero dei vaccini nascosti di AstraZeneca scoperti dai Carabinieri nei Nas in uno stabilimento di Anagni

Nell’ambito di un’indagine avviata dalla Commissione europea, i Carabinieri del NAS (Nuclei Antisofisticazioni e Sanità dell’Arma), hanno travato 29 milioni di dosi del vaccino.

Si tratta di un’enorme quantitativo di dosi del vaccino AstraZeneca trovate nello stabilimento della “Catalent” di Anagni in provincia di Frosinone nel Lazio.

Queste dosi erano originariamente destinate al Regno Unito e le loro esportazioni erano state bloccate dopo che il governo italiano aveva limitato le esportazioni di vaccini.

Martedì, in una riunione della commissione, Sandra Galina, direttore generale del dipartimento di salute e sicurezza della Commissione europea (CE); ha affermato di non essere a conoscenza delle dosi del vaccino che lasciano l’UE a seguito del rifiuto dell’Italia di esportare dosi in Australia.

AstraZeneca non avrebbe avvertito le autorità dell’Unione Europea sulle dosi di vaccino che erano state conservate nello stabilimento italiano gestito da Catalent.

Dopo aver ispezionato lo stabilimento di Halix; il commissario per il mercato interno Thierry Bryoton ha chiesto informazioni sulle dosi prodotte nel sito olandese, dopodiché ha avvertito le autorità italiane di considerare la questione.

È probabile che la scoperta metta ulteriormente a dura prova le relazioni tra l’Unione Europea e AstraZeneca; poiché la società ha attirato molte critiche per i ritardi nelle consegne.

La sua ultima promessa era di erogare 30 milioni di dosi nel primo trimestre dell’anno, quasi quanti i vaccini trovati “nascsoti” in Italia.

La scoperta arriva in un momento in cui la Comunità Europea si prepara a introdurre nuove regole per l’esportazione di vaccini fuori dall’UE.

La proposta dovrebbe essere presentata mercoledì prima del vertice virtuale dei leader dell’UE giovedì e venerdì e ridurrà le esportazioni di vaccini per un periodo di sei settimane.

Il misteto dei vaccini nascosti di AstaZeneca scoperti dai Carabinieri nei Nas in Italia, ha determinato una serie di reazioni a livello europeo.

Il presidente del gruppo parlamentare del Partito popolare europeo, Manfred Weber; ha chiesto alla Commissione europea di avviare un procedimento per inadempimento del contratto di fornitura di vaccini contro AstraZeneca a causa delle segnalazioni di 29 milioni di dosi immagazzinate in Italia.

È impensabile d’ora in poi esportarne una qualsiasi dose nel resto del mondo fino a quando l’azienda non sarà pronta a rispettare il contratto con l’UE “.

AstraZeneca ci ride in faccia e danneggia anche la reputazione di altre aziende farmaceutiche. Dobbiamo rispondere a questo attacco “, ha detto la Garcia irachena, presidente dell’Alleanza Progressista di Socialisti e Democratici.

Weber ha anche sostenuto l’introduzione di un meccanismo più rigoroso per limitare l’esportazione di vaccini dall’UE:

“Condividiamo i nostri vaccini con il resto del mondo, ma dobbiamo capire la realtà. Il resto del mondo non fa lo stesso. È egoista e freddo, e noi europei non dobbiamo essere ingenui ”.

Temi di questo post