Entrambe le dosi del vaccino per il Covid-19 sono state somministrate a 2,5 milioni di italiani

Finora altri 5,57 milioni di italiani hanno effettuato una sola dose
di redazione 2
1 mese fa
23 Marzo 2021

Entrambe le dosi del vaccino per il Covid-19 sono state somministrate a 2,5 milioni di italiani.

In questo primo trimestre del 2021 l’Italia ha ricevuto dosi di vaccini dal coronavirus significativamente inferiori; rispetto a quelle pianificate in fase di elaborazione di un piano per l’immunizzazione della popolazione.

Secondo il ministero della Salute, durante questo periodo saranno consegnate al Paese circa 14 milioni di dosi; mentre secondo il piano avrebbero dovuto essere 15,69 milioni.

Di conseguenza, non si può accelerare il tasso di vaccinazione degli italiani e si limitano all’immunizzazione dei cittadini over 80; oltre al personale medico e scolastico e gli appartamenti alle forze di polizia.

Da qualche giorno si stanno vaccinando i disabili e le persone malate appartamenti alle cosiddette “categorie fragili”

Al 22 marzo, in Italia, circa 2,5 milioni di persone hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino per il Covid-19.

Finora altri 5,57 milioni di italiani hanno effettuato una sola dose del vaccino. La popolazione in Italia è di circa 60 milioni di persone.

Il paese utilizza vaccini di Pfizer e BioNTech, Moderna e AstraZeneca. Tutti questi vaccini vengono somministrati in due dosi.

Il 13 marzo in Italia sono stati segnalati oltre 26.000 nuovi contagi. Questo è più di tre volte più del tasso giornaliero più alto nella primavera dello scorso anno: il 2 marzo 2020 sono state registrate 6.557 nuove infezioni.

Le statistiche delle vittime della malattia: per tutto il periodo della pandemia in Italia, 104.942 persone sono morte per complicazioni dovute al nuovo coronavirus.

La situazione con la vaccinazione della popolazione non è molto  fluida, poiché la fornitura del vaccino è in ritardo.

Le vaccinazioni con il vaccino AstraZeneca sono state sospese per tre giorni la scorsa settimana; ma ora è stato ripreso l’uso del farmaco nonostante molti italiani sono scettici sull’uso di questo vaccino e rifiutano di farlo.

Temi di questo post