Elezioni Comunali e Regionali post pandemia: ad autunno 20 milioni di italiani al voto

Oltre a quelle per le Regione Calabria anche numerose città, tra cui Roma, Milano e Napoli.
di redazione 2
1 mese fa
31 Marzo 2021

Elezioni Comunali e Regionali post pandemia: ad autunno 20 milioni di italiani al voto.

Le elezioni comunali che si dovevano tenere in questa primavera verranno svolte entro la fine dell’anno.

Rinviate dalla primavera all’autunno, anche le elezioni per il rinnovo del Consiglio e del Presidente della Regione Calabria, resesi necessarie a seguito della morte del governatore.

Le elezioni Comunali e Regionali post pandemia in numerose città, tra cui Roma, Milano e Napoli.

Queste sono chiamate al voto per l’elezione dei Sindaci ed il rinnovo del Consigli Comunali.

La decisione di posticipare tutte le votazioni, che avrebbero dovuto svolgersi dal 15 aprile al 15 giugno, al periodo che va dal 15 settembre al 15 ottobre.

Le elezioni in Calabria erano previste per l’11 aprile.

A maggio-giugno si dovevano le elezioni per l’amministrazione localo in più di 1200 città.

Voteranno fino a 20 milioni di italiani. Secondo gli esperti, il pericolo non è tanto il processo di voto in sé quanto la campagna pre-elettorale dei candidati.

La pandemia è già diventata la ragione del trasferimento della volontà popolare.

In particolare, a settembre si è tenuto un referendum sulla riforma parlamentare e sulla riduzione del numero dei parlamentari, che avrebbe dovuto tenersi a marzo.

Il presidente italiano Sergio Mattarella ha spiegato in parte dalla pandemia l’impossibilità di tenere elezioni parlamentari anticipate dopo l’ultima crisi del governo di Giuseppe Conte, che ha perso l’appoggio della maggioranza assoluta.

Temi di questo post