Droga nascosta negli slip e nei calzini: un arresto e una denuncia.

Trovato in possesso di 2 dosi di cocaina, per un totale di 15 grammi, racchiuse in appositi involucri di cellophane occultati nelle mutande. Arrestato dai Carabinieri
di redazione 2
6 giorni fa
13 Gennaio 2021

Accerchiano aggrediscono rapinano disabileDroga nascosta negli slip e nei calzini: un arresto e una denuncia. Nel corso di sabato 9 gennaio, militari della Compagnia Carabinieri di Bergamo, hanno arrestato un uomo di 42 anni per detenzione di sostanze stupefacenti.

Nello stesso contesto i Carabinieri hanno poi denunciato un venticinquenne per lo stesso reato.

I militari della Stazione Carabinieri di Grumello del Monte (BG); nel corso di un servizio di controllo del territorio volto a contrastare i reati in ambito sostanze stupefacenti;

nel Comune di Telgate (BG), hanno fermato e sottoposto a controllo un uomo; il quale, alla vista dei militari, ha mostrato particolare nervosismo insospettendo gli operanti.

Per questo motivo il soggetto in questione è stato sottoposto a perquisizione, e trovato in possesso di 2 dosi di cocaina; per un totale di 15 grammi, racchiuse in appositi involucri di cellophane occultati negli slip.

Dopo aver rinvenuto questa sostanza, i militari hanno esteso la perquisizione all’interno dell’abitazione; dove è stato trovato un secondo uomo, già con precedenti a suo carico.

Anche quest’ultimo è stato sottoposto a perquisizione e trovato in possesso di 5 grammi di cocaina, occultati questa volta all’interno dei calzini.

Pertanto, i militari hanno condotto i due in caserma dove, a seguito di successivi accertamenti; il primo soggetto fermato è stato tratto in arresto, ed condotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Ora è in attesa di giudizio direttissimo dinanzi al Giudice presso il Tribunale di Bergamo.

Nei confronti del secondo soggetto, invece, si è proceduti con una denuncia.

Clicca qui tutte le altre notizie di OndaSana.it. – Segui gli aggiornamenti “social” cliccando “mi piace” sulla pagina Facebook di OndaSana.

Temi di questo post