Attentato con molotov incendiarie contro il centro vaccinale anti-Covid

A Brescia i Carabinieri sono sulle tracce degli autori dell'atto criminale
di redazione 2
1 mese fa
4 Aprile 2021

Attentato con molotov incendiarie contro il centro vaccinale anti-Covid

Il centro di vaccinale contro il coronavirus di Brescia è stato danneggiato da due molotov incendiarie.

Il fatto è avvenuto nelle prime ore di sabato mattina e non ci sono stati feriti, né era chiarata l’entità del danno causato dall’attentato.

Le due bombe incendiarie hanno provocato, tra l’altro, la detonazione del muro di uno dei padiglioni:

poiché le foto scattate sul luogo dell’incidente mostrano chiaramente un grande segno di fuoco.

La polizia ha raccolto i filmati a circuito chiuso dalla zona e li stava esaminando per riuscire ad identificare gli autori dell’attentato.

Nessuno, per il momento, ha rivendicato la responsabilità dell’attentato.

Il presidente della Regione Lombardia, ha parlato di “spregevole attentato” in un post sul suo Facebook.

Infatti, il Governatore Fontana, ha condannato questo “comportamento spregevole” sui social; affermando che le forze dell’ordine stanno cercando l’autore attraverso le telecamere di sicurezza installate sul ciglio della strada.

Resta inteso che questo incidente non ha avuto ripercussioni sul funzionamento del sito di vaccinazione.

Infatti, tutte le persone che avevano preso appuntamento per la giornata di ieri, sono state vaccinate regolarmente come da programma.

Le indagini sull’Attentato con molotov incendiarie contro il centro vaccinale sono affidate ai Carabinieri;

che con l’ausilio anche delle unità speciali di investigazioni stanno cercando di individuare gli autori ed il movente dell’azione criminale.

Temi di questo post