Ammodernamento e riqualificazione del trasporto pubblico

La Regione Campania consegna altri nuovi treni sulle reti circumflegrea e cumana
di redazione 2
1 settimana fa
23 Febbraio 2021

Ammodernamento e riqualificazione del trasporto pubblicoAmmodernamento e riqualificazione del trasporto pubblico.

Altra importante tappa nel programma di ammodernamento e riqualificazione del trasporto pubblico regionale della Campania.

“Questa mattina abbiamo consegnato altri due treni nuovi (uno subito operativo, l’altro tra 15 giorni) per le linee circumflegrea e la cumana”.

Queste le parole del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che continua:

“Salgono così a otto i nuovi convogli circolanti sulle linee flegree grazie agli investimenti della Regione Campania.

In due anni completeremo il programma di rinnovamento del parco mezzi anche per queste due tratte: è prevista la consegna di ulteriori 10 nuovi treni;

a cui si aggiungeranno altri 13 treni revampizzati, per un totale di 31 treni nuovi o revampizzati circolanti sulle linee flegree;

con un’età media di otto anni (nel 2016 i treni attivi erano 10, età media 35 anni).

Dopo aver risanato i bilanci delle nostre aziende, concretamente cambiamo il volto del trasporto pubblico regionale, miglioriamo i servizi della mobilità per i cittadini.

L’EAV, che gestisce il trasporto pubblico campano, ha fatto sapere:

Oggi con il Presidente De Luca abbiamo presentato due nuovi treni che entrano in servizio sulle linee flegree.

Cinque anni fa, sulle linee flegree, avevamo 10 treni con età media 35 anni. Oggi sono 19 e saranno 31 entro 1 anno, con età media 10 anni: avremo 18 treni nuovi e 13 revampizzati ed i vecchi andranno finalmente in pensione.

Abbiamo ad oggi già raddoppiato i treni in circolazione rispetto a 5 anni fa e tra un anno avremo triplicato: da 10 a 30.

Abbiamo ordinato treni nuovi su tutte le nostre reti: 15 sono già arrivati ne devono arrivare altri  65!

Slle linee vesuviane abbiano immesso in servizio 11 treni revampizzati, saranno 25 tra 1 anno. I 40 treni nuovi, aggiudicati ad Hitachi 18 mesi fa sono fermi per un contenzioso di Stadler. Il Consiglio di Stato si è riunito in camera di consiglio il 10 dicembre, siamo in attesa (speriamo al più presto!) di conoscere la loro decisione.

Abbiamo perfezionato 450 assunzioni, altre 50 sono in corso.

Abbiamo investimenti sulla infrastruttura  per oltre 1,5 miliardi con 15 cantieri aperti : altri ne apriremo anche con i fondi del recovery plan.

I problemi sono ancora tanti ma la direzione presa è giusta: il cambiamento è un percorso lungo e complicato.

Clicca qui tutte le altre notizie di OndaSana.it. – Segui gli aggiornamenti “social” cliccando “mi piace” sulla pagina Facebook di OndaSana.

Temi di questo post